Carlo FATUZZO risponde in diretta alle vostre domande
VENERDI su Lombardia TV (can. 99) ore 20:30-21:30.
Anche in streaming sul web (clicca sul banner)

RIVALUTAZIONE ISTAT SU PENSIONI - RICORSI ALLA CORTE EUROPEA


Informiamo che a seguito delle sentenze della Corte costituzionale 70/2015 e 250/2017, relative al blocco della perequazione automatica delle pensioni per gli anni 2012 e 2013, il Partito Pensionati ha predisposto con i propri legali i ricorsi alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. Siamo in attesa quindi delle decisioni della Corte Europea in merito. Per informazioni scrivere a segreteria@partitopensionati.it








lunedì 17 agosto 2015

TAGLIO ALLOGGI DI SERVIZIO PER DIPENDENTI DEL QUIRINALE. FATUZZO(PP) , MOLTO BENE LA “STRETTA” DEL PRESIDENTE MATTARELLA.

Sinora nessuno ne aveva mai parlato, sino a quando,  giorni or sono, “Il fatto quotidiano”  ha informato gli italiani  che ben 58 alloggi di servizio, venivano utilizzati a dipendenti del Quirinale a canone  più che conveniente e come se non bastasse, questi inquilini particolari,  sino ad oggi, pagavano solo  parzialmente gli importi  delle bollette di luce, acqua e gas.
Questo trattamento particolare si giustificava con le esigenze di servizio , per le quali  il funzionario doveva essere immediatamente reperibile. Ora la “stretta” del Presidente Mattarella. Un decreto del 6 agosto, fa voltare pagina  ad usi ed abitudini  ,per quanto concerne la concessioni di alloggi di servizio  che nulla hanno a che fare, neppure lontanamente, con l’edilizia popolare – così ha dichiarato il segretario nazionale del Partito Pensionati  , Carlo Fatuzzo - La stretta prevede  un aumento  del canone, mentre  chi non ha diritto, con i nuovi criteri, dovrà lasciare l’alloggio, entro la fine del 2017 ed in più , tutti,  dovranno pagare per intero le bollette ... Mentre il Paese è chiamato ad affrontare sacrifici continui, certe notizie  hanno un effetto profondamente negativo per le istituzioni anche se, a quanto sembra, il tutto è avvenuto in base a regole vigenti  al momento della concessione. Queste regole ora vengono modificate – ha concluso Fatuzzo – ma  forse la piena efficacia entro la fine del 2017, è  troppo in la , mentre i cittadini si aspettano un segnale forte ed immediato  dalle Istituzioni,  ad incominciare dal Quirinale , al quale  tanti italiani guardano con fiducia.