Carlo FATUZZO risponde in diretta alle vostre domande
VENERDI su Lombardia TV (can. 99) ore 20:30-21:30.
Anche in streaming sul web (clicca sul banner)

Potete seguire l'on. Carlo Fatuzzo anche su Facebook.

DOMANDA RIMBORSO INPS

A seguito della sentenza della Corte costituzionale 70/2015, relativa alla bocciatura del blocco della perequazione automatica delle pensioni per gli anni 2012 e 2013, il Partito Pensionati sta predisponendo le domande per richiedere il rimborso.

Vi invitiamo pertanto a inviare, a mezzo posta SEMPLICE all'indirizzo

FAMIGLIA PENSIONATI
Piazza Risorgimento 14
24128 Bergamo BG

- fotocopia carta d'identità
- fotocopia codice fiscale

Vi invieremo la domanda con le istruzioni.

Chi siamo

Il Partito Pensionati è un partito politico italiano fondato a Milano il 19 ottobre 1987.
Il programma del partito consiste nella tutela dei diritti del pensionato e nel perseguimento di alcuni obiettivi basilari come l'adeguamento delle pensioni agli aumenti contrattuali dei lavoratori, pensione anticipata a coloro che assistono familiari non autosufficienti, l'abolizione del cumulo di reddito fra coniugi per le pensioni dirette, portare al 100% la pensione di reversibilità del coniuge defunto (attualmente è al 60%), ottenere un rimborso dei contributi per chi non arriva all'età pensionabile, case di riposo dignitose e in numero sufficiente, pensione d’invalidità anche agli ultra 65enni.

Carlo Fatuzzo (Genova, 14 marzo 1944) è il Segretario del Partito Pensionati.
Diploma di ragioniere e perito commerciale, è stato consigliere comunale e provinciale di Bergamo, consigliere regionale della Lombardia (dal 1990 al 1995) e parlamentare europeo (dal 1999 al 2009).
E' vicepresidente dell'Unione Europea dei Senior, associazione legata al Partito Popolare Europeo.

Il Partito Pensionati ha partecipato alle competizioni elettorali amministrative, regionali, politiche ed europee sempre con proprie liste di candidati contrassegnate con il proprio simbolo: “cerchio blu con scritta orizzontale blu Pensionati”.
Elenchiamo qui di seguito alcuni risultati elettorali:

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2016:
Alle Comunali di Monfalcone (GO) il Partito Pensionati ha ottenuto il 5,95% dei voti eleggendo due consiglieri: Antonio DE LIETO e Maurizio BON

ELEZIONI REGIONALI 2013:
Il Partito Pensionati si presenta in Lombardia ottenendo l'elezione di un consigliere regionale: Elisabetta FATUZZO.

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2012:
Alle Comunali di Gorizia (GO) il Partito Pensionati ha ottenuto il 5,44% dei coti eleggendo 3 consiglieri: Luigi FERONE, Mario COMELLI e Antonino SAIA 

Elezioni amministrative 2008
Provinciali di Trento: il Partito Pensionati ha ottenuto 3.597 voti pari al 1,31%.
Nella città di Trento ha ottenuto 1028 voti, pari all'1,73%. In alcuni comuni della provincia ha superato il 3% dei consensi; vi segnaliamo: Luserna, dove con il 5,45% ha superato anche il PDL (al 4,85%), Palù del Fersina (al 3,97%), Valda (3,36%), Vervò (3,35%) e Vignola-Falesina (3%).

Elezioni amministrative 2006:
Il Partito Pensionati ottiene l’elezione di un consigliere provinciale a Gorizia con 859 voti pari al 4,11% e di un assessore nel comune di Lentini con 369 voti, pari al 2,54%.
Da segnalare il comune di Salemi dove, in occasione delle Elezioni Provinciali dell’11 giugno 2006, il Partito Pensionati ha ottenuto il 3,18%.

Elezioni politiche 2006:
Il Partito Pensionati si presenta in tutte le circoscrizioni, ottenendo 340.279 voti pari all’1% al Senato e 333.983 voti pari allo 0,9% alla Camera.

Elezioni regionali 2005:
Il Partito Pensionati si presenta nelle seguenti regioni: Lombardia, Piemonte, Liguria, Lazio, Campania e Puglia.
Il Partito Pensionati ottiene nuovamente l’elezione di un consigliere regionale in Lombardia con 115.604 voti pari al 2.6 %.
Riportiamo di seguito i risultati specifici nelle province della Lombardia:
Milano: 2.5 %
Bergamo: 4 %
Brescia: 2.5 %
Como: 2.3%
Cremona: 3.5 %
Mantova: 1.6%
Pavia: 3 %
Varese: 2.5 %
Lecco: 2.3 %
Lodi: 3.2 %
Monza e Brianza: 2.6 %
Sondrio: non presenti

Elezioni europee 2004:
Il Partito Pensionati presenta proprie liste in tutte e cinque le Circoscrizioni territoriali italiane ed ottiene 372.811 voti, pari allo 1.1 % nazionale.
Il Partito Pensionati ottiene nuovamente l’elezione di un rappresentante italiano al Parlamento Europeo: Carlo Fatuzzo, segretario nazionale.
Riportiamo di seguito i risultati ottenuti nelle 5 circoscrizioni del territorio nazionale:
CIRCOSCRIZIONE NORD OCCIDENTALE        157.440 voti  - 1,8 %  
CIRCOSCRIZIONE NORD ORIENTALE            75.038 voti   - 1,1 %
CIRCOSCRIZIONE CENTRALE                      52.831 voti  -  0,8 %
CIRCOSCRIZIONE MERIDIONALE                 63.516 voti  -  0,9 %
CIRCOSCRIZIONE INSULARE                      23.986 voti  -  0,8 %

Elezioni provinciali 2004:
Il Partito Pensionati si presenta alle elezioni provinciali di Milano ottenendo voti 39.356 pari al 2.1 %
Il Partito Pensionati si presenta alle elezioni provinciali di Bergamo ottenendo 15.809 voti pari al 3%  - 1 seggio (Ermanno Gavazzi)

Elezioni regionali 2003:
FRIULI VENEZIA GIULIA:
Il Partito Pensionati si presenta nelle Elezioni Regionali del 2003 in Friuli Venezia Giulia ottenendo un seggio con il seguente risultato:
Friuli Venezia Giulia: 5.796 voti pari al 1,2% - 1 seggio (Luigi Ferone)
TRENTINO ALTO ADIGE:
Trentino Alto Adige: 2.213 voti pari allo 0,8%

Elezioni politiche 2001: SENATO
Il Partito Pensionati si presenta al Senato in Lombardia ottenendo come risultato:
Lombardia: 78.572 voti pari all'1,4%

Elezioni regionali 2000
Il Partito Pensionati nelle Elezioni Regionali del 1990 si presenta in Lombardia, Piemonte e Liguria ottenendo un eletto nel consiglio regionale della Lombardia:
Lombardia: 71.925 voti pari all'1,6%  - 1 seggio (Elisabetta Fatuzzo)

Elezioni Europee 1999
Il Partito Pensionati presenta proprie liste in tutte e cinque le Circoscrizioni territoriali italiane ed ottiene 232.166 voti, pari allo 0.7% nazionale.
Il Partito Pensionati ottiene l’elezione di un rappresentante italiano al Parlamento Europeo: Carlo Fatuzzo, segretario nazionale.
Riportiamo di seguito i risultati ottenuti nelle 5 circoscrizioni del territorio nazionale:
CIRCOSCRIZIONE NORD OCCIDENTALE      97.242 voti  - 1,1%
CIRCOSCRIZIONE NORD ORIENTALE          59.831 voti  - 0,9 %
CIRCOSCRIZIONE CENTRALE                      33.037 voti -  0,5 %
CIRCOSCRIZIONE MERIDIONALE                 28.774 voti -  0,4 %
CIRCOSCRIZIONE INSULARE                      13.282 voti  - 0,4 %

Elezioni regionali 1995
Il Partito Pensionati si presenta nelle regioni della Lombardia, del Piemonte e della Liguria.
Il Partito Pensionati ottiene le seguenti medie ed un consigliere regionale eletto in Piemonte.
Riportiamo di seguito le medie e i risultati specifici nelle tre regioni:
Regione Lombardia: 2.2 %
Regione Piemonte:  1.6 %
Regione Liguria:       2.4 %

Elezioni politiche 1994:  SENATO
Il Partito Pensionati si presenta per l’elezione del Senato della Repubblica in tre regioni, Piemonte, Lombardia e Liguria, ottenendo in totale 250.000 voti pari al 2.5% di media.
Riportiamo di seguito le medie e i risultati specifici nelle tre regioni:
media LOMBARDIA  2,2 %
media PIEMONTE     2,9 %
media LIGURIA        4,1 %
--------------------------------
MEDIA totale           2,5 %

Elezioni politiche 1992
Il Partito Pensionati si presenta sia per l’elezione della Camera dei Deputati che per l’elezione del Senato della Repubblica.
Il Partito Pensionati presenta proprie liste in circa 2/3 delle circoscrizioni in cui è suddiviso il territorio nazionale, ottenendo voti pari all’ 1.8% di media.

Elezioni regionali 1990
Il Partito Pensionati nelle Elezioni Regionali del 1990 si presenta in Lombardia, Piemonte e Liguria ottenendo nelle tre regioni un totale di 174.443 voti, pari all’ 1.8% di media, e un consigliere eletto in ciascuna regione per un totale di tre consiglieri regionali eletti.
Nelle contestuali elezioni amministrative del 1990 il Partito Pensionati ottiene numerosi seggi nei vari consigli comunali e provinciali della Lombardia, Piemonte, Liguria, Toscana ed Emilia Romagna.
Da sottolineare il risultato del Comune di Milano, dove la lista del Partito Pensionati ottiene il 3,5 % di voti e l’elezione di tre consiglieri comunali.

Elezioni europee 1989
Il Partito Pensionati si presenta nella Circoscrizione di Nord-Ovest (Lombardia-Piemonte-Liguria-Valle d’Aosta) raccogliendo 35.000 firme autenticate necessarie per la presentazione della lista.
Ottiene 162.181 voti, pari all’ 1.8% di media.
Riportiamo qui di seguito i risultati ottenuti nelle principali citta’:
Milano 2.0%
Torino 2.1%
Genova 2.1%
Bergamo  3.0%
Cremona  3.2%
Pavia  2.3%
Varese 2.0%
Lodi 2.6%