Carlo FATUZZO risponde in diretta alle vostre domande sulle pensioni
Il VENERDI su Lombardia TV (canale 99) dalle 20:30 alle 21:30.
Anche in streaming sul web (clicca sul banner)

Potete seguire l'on. Carlo Fatuzzo anche su Facebook.

DOMANDA RIMBORSO INPS

A seguito della sentenza della Corte costituzionale 70/2015, relativa alla bocciatura del blocco della perequazione automatica delle pensioni per gli anni 2012 e 2013, il Partito Pensionati sta predisponendo le domande per richiedere il rimborso.

Vi invitiamo pertanto a inviare, a mezzo posta SEMPLICE all'indirizzo

FAMIGLIA PENSIONATI
Piazza Risorgimento 14
24128 Bergamo BG

- fotocopia carta d'identità
- fotocopia codice fiscale

Vi invieremo la domanda con le istruzioni.

mercoledì 7 maggio 2014

Il Consiglio di Stato riammette la lista Partito Pensionati alle Regionali del Piemonte

Piemonte: Consiglio Stato riamette lista Partito Pensionati

(ANSA)-TORINO,7 MAG-Il 'Partito Pensionati' e' stato riammesso alle Regionali in Piemonte dopo l'esclusione dal Tar. La 5/a sezione del Consiglio di Stato ha accolto il ricorso degli avvocati Angelo Clarizia, Nino Paolantonio e Giorgio Strambi.
"Sono state riconosciute - commenta il segretario regionale Michele Giovine - le giuste ragioni del partito, il cui radicamento storico ed il consenso popolare raggiunto sono indiscutibili". I Pensionati sostengono il candidato presidente di Fi e Lega, Gilberto Pichetto. (ANSA). 


nella foto Sara Franchino,
Consigliere Regionale in Piemonte
Piemonte: Pensionati; Pichetto Fi), sentenza rimette ordine

(ANSA) - TORINO, 7 MAG - "Esprimo soddisfazione per la riammissione della Lista dei Pensionati poiche' occorre distinguere le vicende giudiziarie dalla storia e dalla rappresentativita' che esprime un partito". Cosi' Gilberto Pichetto, candidato di Fi ed altre liste di centrodestra, sulla riammissione del Partito Pensionati.   "Mi auguro - aggiunge - che questa sentenza - possa mettere a tacere  definitivamente la moda dei ricorsi e che la politica possa tornare ad occuparsi di proposte e di programmi per i piemontesi". (ANSA)


Il Consiglio di Stato ha accolto il ricorso dei Pensionati per Pichetto e così la lista è stata riammessa alla corsa per le elezioni regionali nella circoscrizione di Torino , in quella di Asti e in quella di Cuneo. 
 
Per i giudici amministrativi di secondo grado le argomentazioni del giudice di primo grado non sono convincenti e l’illegittimità della partecipazione non rende nullo “il significativo consenso popolare tributato alla lista, che dimostra ex se il radicamento sociale e politico della stessa». Ecco perché «l’effetto costitutivo della pronuncia di annullamento produce, infatti, l’annullamento del risultato delle elezioni ma non si propaga fino a cancellare il dato storico del consenso popolare». 
(LA STAMPA)