Carlo FATUZZO risponde in diretta alle vostre domande sulle pensioni
Il VENERDI su Lombardia TV (canale 99) dalle 20:30 alle 21:30.
Anche in streaming sul web (clicca sul banner)

Potete seguire l'on. Carlo Fatuzzo anche su Facebook.

DOMANDA RIMBORSO INPS

A seguito della sentenza della Corte costituzionale 70/2015, relativa alla bocciatura del blocco della perequazione automatica delle pensioni per gli anni 2012 e 2013, il Partito Pensionati sta predisponendo le domande per richiedere il rimborso.

Vi invitiamo pertanto a inviare, a mezzo posta SEMPLICE all'indirizzo

FAMIGLIA PENSIONATI
Piazza Risorgimento 14
24128 Bergamo BG

- fotocopia carta d'identità
- fotocopia codice fiscale

Vi invieremo la domanda con le istruzioni.

giovedì 15 maggio 2014

TRAGEDIA CLANDESTINI . Partito Pensionati, L’EUROPA DOV’E’ ?

Ennesima tragedia del mare. Un numero imprecisato di clandestini è morto, nel Canale di Sicilia, mentre, a bordo di barconi provenienti dalla Libia, cercavano di raggiungere il nostro Paese, a causa dell’affondamento della loro imbarcazione.
E’ una tragedia epocale, quella che spinge masse di cittadini, provenienti dall’Africa e da altre parti del mondo, a pagare mercanti di carne umana, per raggiungere la terra che ritengono l’Eldorado: l’Italia, il ventre molle d’Europa.
Masse, sempre più folte, di disperati, raggiungono la Libia, nel caos del dopo Gheddafi, e di li tentano l’avventura, incuranti dei pericoli derivanti da una traversata su imbarcazioni di fortuna e da viaggi organizzati da criminali. Le nostre strutture di accoglienza sono allo stremo. I costi per il nostro Paese, diventano sempre più insopportabili ed anche tanti Comuni che hanno in affido dei minori o ospitano migranti, hanno enormi difficoltà ad affrontare questa infinita emergenza. La costosa operazione “Mare nostrum” – a giudizio del Partito Pensionati, si è rilevata un fallimento.

L’Italia sta dando al mondo un pessimo messaggio in tema di immigrazione e l’immagine che i filmati trasmette dalle TV, in tutto il mondo, è quella delle braccia aperte e delle navi-taxi. Così – secondo il Partito Pensionati - non si può continuare. L’Italia sta attraversando una crisi economica tremenda: milioni di disoccupati, famiglie alla disperazione, fabbriche ed attività di tutti i tipi abbassano i battenti ecc.: non siamo in grado di assicurare lavoro, scolarizzazione, alloggio ecc. a tanti stranieri, dal momento che il nostro Paese non è in grado di garantire neppure i propri cittadini più deboli. L’Europa che arrogantemente pontifica, pretende ed impone, DOV’E’? Più che giusto sarebbe che l’Intera Europa si facesse carico di questo drammatico problema, che accogliesse chi viene riconosciuto profugo e che contribuisca agli enormi costi che l’Italia deve affrontare, per i soccorsi e la prima accoglienza.
Il Partito Pensionati, ritiene assurda l’abolizione del reato di clandestinità . E’ lecito chiedersi se l’Italia può accogliete tutti e tutto e la risposta è NO. Chi invoca porte e portoni aperti, dia l’esempio: accolga migranti, in casa propria , questa si, sarebbe coerenza. C’è da chiedersi perché, la stragrande maggioranza dei clandestini, viene in Italia e non, ad esempio, a Malta, Spagna, Grecia, Francia ecc.? Rischiamo, con il nostro eccessivo buonismo, di danneggiare i tanti clandestini che immaginano l’Italia, ricca ed opulenta ed al tempo stesso, creiamo le condizioni per futuri scontri sociali, per la crescita della malavita e per l’ulteriore impoverimento del Paese. Certo non bisogna mai dimenticare i principi di umanità e solidarietà e ovviamente è chiaro e giusto soccorrere disperati che rischiano la vita, ma bisogna sempre tener presente che da soli non possiamo farcela. La tanto sbandierata Europa, se c’è, batta un colpo!!!
LA SEGRETERIA NAZIONALE