Carlo FATUZZO risponde in diretta alle vostre domande sulle pensioni
Il VENERDI su Lombardia TV (canale 99) dalle 20:30 alle 21:30.
Anche in streaming sul web (clicca sul banner)

Potete seguire l'on. Carlo Fatuzzo anche su Facebook.

DOMANDA RIMBORSO INPS

A seguito della sentenza della Corte costituzionale 70/2015, relativa alla bocciatura del blocco della perequazione automatica delle pensioni per gli anni 2012 e 2013, il Partito Pensionati sta predisponendo le domande per richiedere il rimborso.

Vi invitiamo pertanto a inviare, a mezzo posta SEMPLICE all'indirizzo

FAMIGLIA PENSIONATI
Piazza Risorgimento 14
24128 Bergamo BG

- fotocopia carta d'identità
- fotocopia codice fiscale

Vi invieremo la domanda con le istruzioni.

venerdì 8 maggio 2015

ALTRO CHE IMMORALE RICONOSCERE A TUTTI I PENSIONATI IL RIPRISTINO DELLA PEREQUAZIONE AUTOMATICA , COME PRFEVISTO DALLA SENTENZA DELLA CORTE COSTITUZIONALE . VERGOGNOSO ED IMMORALE E’ IL TRATTAMENTO RISERVATO AI PENSIONATI.

C’è  qualcuno che ha definito “immorale” il riconoscimento  del diritto alla perequazione automatica per tutti i pensionati, come stabilito dalla Corte Costituzionale, nella sua giustissima sentenza. Ritengo che, in materia pensionistica, di immorale c’è solo il trattamento riservato a milioni di pensionati, a portatori di handicap, nonché lo stato di povertà di  tanti italiani, senza lavoro, senza casa, senza aiuti – così ha dichiarato il segretario nazionale del Partito Pensionati, Carlo Fatuzzo.
 I pensionati non ricevano un aumento , da circa venti anni. Pensioni che diventano sempre più misere, il 64% delle pensioni, sono  inferiori ai 750 euro, milioni  delle quali  , si collocano al di sotto dei 500 euro, mente i portatori di handicap, quando riescono ad ottenere la pensione – ha sottolineato Fatuzzo  - sono costretti a vivere con 280 euro al mese. Si, questo è veramente immorale e vergognoso. Certo, è semplice e comodo fare cassa sulle spalle dei pensionati. Per qualcuno una pensione di duemila euro lordi – ha evidenziato Fatuzzo - è una pensione d’oro  e poi, quanta demagogia, nell’aizzare, da parte di qualcuno, giovani contro anziani, con la solita barzelletta  che vuole gli anziani arroccati, in maniera egoista, a difendere i loro presunti privilegi . I pensionati italiani  hanno lavorato  per anni ed anni,duramente,pesantemente, hanno conosciuto la povertà, la durezza dell’emigrazione (/nessuno garantiva loro  né un centesimo, né una casa , ecc.) , le guerre , situazioni oggi,pesanti ed inimmaginabili  : non sono né dei ladri,né dei parassiti , ma cittadini esemplari. . Pensionati al servizio della famiglia e della collettività, tanti dei quali  rinunciano persino a curarsi o cenare e con pensioni da fame,aiutano i loro figli  o nipoti, disoccupati . Le sentenze della Corte Costituzione – ha rimarcato Fatuzzo- vanno applicate e rispettate, guai se così  non fosse, saremmo alla barbarie giuridica .La sentenza, appare chiara : riguarda tutti i pensionati danneggiati :pertanto per il 2012,2013 e c’è da ritenere anche per il 2014,2015 coloro che hanno subito il blocco della perequazione, devono essere rimborsati  .  Se non si vuole riconoscere il diritto  dai 3.000 euro in su  ,lordi, si badi bene, c’è bisogno di una legge che preveda per il futuro. Ma questo Paese – ha concluso Fatuzzo-invece di cercare “fantasmi” , farebbe bene a tagliare  gli sperperi, gli stipendi enormi , le spese del Quirinale, della Camera  e del Senato , dei Consigli regionali  , ecc.ecc, ecc., altro che colpire sempre e comunque i Pensionati.
Bergamo,8.5.2015 .-



L’addetto Stampa
Luigi Ferone
Cell.338 - 4244188