Carlo FATUZZO risponde in diretta alle vostre domande
VENERDI su Lombardia TV (can. 99) ore 20:30-21:30.
Anche in streaming sul web (clicca sul banner)

RIVALUTAZIONE ISTAT SU PENSIONI - RICORSI ALLA CORTE EUROPEA


Informiamo che a seguito delle sentenze della Corte costituzionale 70/2015 e 250/2017, relative al blocco della perequazione automatica delle pensioni per gli anni 2012 e 2013, il Partito Pensionati sta predisponendo con i propri legali i ricorsi alla Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. Il termine scade a fine maggio. Per informazioni e adesioni scrivere a segreteria@partitopensionati.it
NON SI ACCETTANO ADESIONI OLTRE IL 13 MAGGIO.







lunedì 3 aprile 2017

LA NUOVA QUATTORDICESIMA

UN PICCOLO SEGNALE POSITIVO AI PENSIONATI CHE, PURTROPPO, E’ SOLO UNA “GOCCIA” IN UN MARE DI DIRITTI NEGATI. GLI IMPORTI VANNO DA 336 a 655 €


Il prossimo luglio 3,4 milioni di pensionati riceveranno la “QUATTORDICESIMA” , cioè un piccola somma che coloro che ricevono pensioni modestissime, si vedono erogare, a luglio di ogni anno e che, nei fatti, “trascina” spesso, con se, molti problemi: mancata erogazione per i motivi più vari, errori ecc. 
IL PARTITO PENSIONATI si è sempre battuto per la trasparenza e la certezza del diritto, nonché per un importo meno esiguo della 14.a, varata nel 2007 e che, nel corso degli anni, era variata di pochissimo. Ora, dopo le battaglie del Partito Pensionati e delle forze sociali, si può parlare di “Nuova 14.a”, ma l’importo, pur leggermente incrementato, rimane esiguo. 
La “nuova quattordicesima", poggia su due pilastri fondamentali: REDDITO e ANNI DI LAVORO.


DESTINATARI

I Pensionati che hanno compito 64 anni, con un reddito complessivo individuale annuo, sino ad un massimo di 13.049,14 €, pari a due volte la pensione minima. 
Non viene calcolato il reddito del coniuge, né i beni del pensionato, se non producono reddito.

QUANTO SPETTA

Pensionati con reddito sino a 9.786,86 € annui e in base agli anni di contributi 
versati:
- Fino a 15 anni di contributi = 437 €;
- Da 15 a 25 anni di contributi = 546 €;
- Oltre 25 anni di contributi = 655 €.

Pensionati con reddito tra 9.786,87 € e 13.049,14 €
- Fino a 15 anni di contributi  = 336 €;
- Da 15 a 25 anni di contributi = 420 €;
- Oltre 25 anni di contributi = 504 €.

NB. Per i pensionati da lavoro autonomo si considerano tre anni di contributi in più rispetto ai dispendenti. 

Il pagamento verrà effettuato d’ufficio per i pensionati di tutte le gestioni insieme alla pensione di luglio 2017, ovvero di dicembre 2017, per coloro che compiono i 64 anni nel secondo semestre dell’anno 2017. Si ricorda che il beneficio sarà erogato in via provvisoria, sulla base dei redditi presunti e sarà verificato non appena saranno disponibili le informazioni effettive sui redditi dell’anno 2016 o, nel caso di prima concessione, dell’anno 2017.